martedì 19 novembre 2013

Pane totalmente integrale ai semini!


Sì lo scrivo pane TOTALMENTE integrale perchè quando si cerca una ricetta di pane integrale su google escono ricette sempre miste con solo un po' di farina integrale, e solo poche invece di sola farina integrale come piace a me per cui faccio la pignola :-)
Ieri finalmente l'ho cucinato e devo dire che sono soddisfatta perchè è venuto bene, certo non è super soffice perchè la farina integrale rimane per natura più soda ma è davvero delizioso e soprattutto sano!


Ingredienti


500 gr farina integrale (Molino Rossetto si trova all'Esselunga)
300/350 gr acqua tiepida
12 gr lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero o di malto
3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
10 grammi di sale
semini vari : io sesamo, lino, girasole, zucca e papavero sopra a decorare

Iniziamo con prendere un po' dell'acqua dai 300/350 grammi e a scioglierci il lievito con lo zucchero, lo lasciamo circa 5 minuti perchè si attivi bene. Mettiamo nella restante acqua (io ne tengo da parte un po' in un bicchiere perchè non è detto che ci serva tutta dato che ogni farina assorbe in modo diverso) l'olio e il sale e mescoliamo. In una ciotola capiente mettiamo la farina con i semini e poi ci versiamo i liquidi, prima il lievito e poi l'acqua con l'olio e il sale e mescoliamo fino a formare un impasto ben omogeneo. Ci trasferiamo sul tavolo e continuiamo a impastare per bene fino a che l'impasto è bello liscio (almeno 5 minuti ci servono). Poi ungiamo con dell'olio una ciotola e vi adagiamo l'impasto, copriamo con la pellicola trasparente e con un canovaccio e mettiamo nel forno spento con la sola luce accesa per almeno 2 ore. 
Trascorso questo tempo togliamo il pane dalla ciotola e lo lavoriamo dandogli la forma di un filone e lo mettiamo nello stampo da plumcake, lo spennelliamo d'olio e lo spolverizziamo con i semini di papavero, lo lasciamo di nuovo coperto con la pellicola a lievitare per almeno altri 30/40 minuti poi lo inforniamo in forno già caldo a 180 gradi per circa 50 minuti. Per evitare che la superficie si scurisca troppo possiamo coprirlo con un foglio di alluminio che toglieremo solo a 5 minuti dalla fine.
Io di solito poi lo taglio a fette e lo surgelo così quando mi serve lo scaldo con il tostapane e ho il pane sempre fresco come appena sfornato e croccantissimo!

CURIOSITA' : I semi di lino contengono Omega 3 ma anche Omega 6 e 9, ovvero gli acidi grassi utili per le nostre membrane cellulari e per la conservazione della loro integrità solo che dovremmo mangiarne tipo un chilo al giorno per averne dei benefici quindi io vi consiglio questo integratore totalemente (anche questo come il pane) naturale con estratti super certificati lo trovate su meetab.it e se ustae questo link avrete uno sconto http://www.meetab.it/en/?s=179509 !!